eBook reader

eBook reader: Cinque cose da sapere

eBook reader
Digitale o carta?

Ammettiamolo, spesso ci siamo trovati a guardare quei gadget tanto simili ai tablet e ci siamo chiesti: «ma che sono?». Ci siamo spesi su internet, abbiamo trascorso minuti interi a guardare recensioni, video-dimostrazioni, gite in librerie e negozi di elettronica per toccarli con mano. Alla fine un eBook reader lo abbiamo portato pure a casa. Lo abbiamo usato, ma abbiamo avuto nostalgia della carta stampata e lo abbiamo riposto nel cassetto.

Il mercato dell’ebook cresce, di anno in anno, proprio come crescono quelli che preferiscono la carta stampata. Ma allora perché passare al digitale? Bella domanda questa. Dopo una grattata di capo e dopo aver ripensato al mio rapporto con l’ebook reader sono pronto a stilare la mia personalissima lista di cose da sapere sugli eBook reader…prima di accantonarlo definitivamente.

#1 – -Peso + Libri= eBook reader

Questa potrebbe sembrare ovvia, ma è proprio una delle cose più importanti. Se, come me, siete sempre in giro e dividete le vostre giornate tra luogo di lavoro, autobus e casa allora vi capiterà spesso di dover valorizzare quei tempi morti e dare un senso all’autobus in ritardo. A questo punto potete estrarre l’eBook reader dalla borsa e continuare a leggere il libro che avevete smesso di leggere la sera prima.

Capita spesso, anche, che i tempi morti non siano previsti e con noi non abbiamo né eBook reader né il libro cartaceo. Che si fa? Si estrae dalla tasca lo smartphone e si continua a leggere dall’applicazione che si sincronizza con il nostro lettore digitale.

Se lo spazio è il vostro problema, ma anche il peso da portare con voi, il lettore digitale è l’unica valida alternativa alla carta stampata.

#2 – Conoscere parole diverse, immergersi in mondi straordinari.

Se non siete dei grandissimi lettori di classici allora la prima volta che aprite un libro del genere vi dovrete confrontare con parole ed espressioni molto lontane dall’uso comune. Con il libro cartaceo dovrete rivolgervi a un vocabolario e cercare la parola. Con un eBook reader dovrete semplicemente premere su una parola. Facile no. Tale meccanismo stimola anche l’apprendimento di parole nuove.

#3 – Stimola la voglia di leggere

Acquistare un eBook è più facile e immediato di un libro cartaceo. Questo è vero per ben due motivi: 1) gli editori hanno scelto la strada dei micro pagamenti (proprio come era successo per iTunes e il mondo della musica), un eBook può arrivare a costare una decina di euro ma nella maggior parte dei casi il costo di un libro oscilla tra i tre e i sei euro; 2) gli store vi permettono di scegliere il vostro libro in santa pace, scaricate l’estratto e acquistate. Dopo pochi secondi potete già cominciare a leggere il vostro libro. Tutto senza muovervi dal salotto. Comodo, soprattutto se intorno a voi non c’ una libreria.

# 4 – Non teme pieghe né umidità!

Il libro è un oggetto straordinario, capace di immergerci in mondi spettacolari e farci provare emozioni uniche. Ogni libro è come un viaggio, ogni viaggio un ricordo. Facile comprendere che il nostro rapporto con il libro/oggetto è direttamente proporzionato alla gioia che abbiamo provato a leggerlo. Così ci troviamo spesso a proteggerlo dall’umidità (che ingiallisce le pagine) e dalle pieghe, certo tutte queste cose lo rendono affascinante, ma nella nostra mente il libro deve essere nelle stesse condizioni di quando lo abbiamo acquistato. Tutte cose di cui non dobbiamo preoccuparci con i libri digitali.

#5 – Ogni condizione di luce è quella giusta.

Moltissime persone, me compreso, amano leggere prima di addormentarsi. Al buio nella propria camera da letto. In condizioni di scarsità di luce per poter leggere abbiamo bisogno di una luce notturna. Con molti modelli di eBook reader, invece, possiamo utilizzare una lucetta interna. Semplice, no?

Questi sono i miei 5 motivi per non abbandonare l’eBook reader in un cassetto. Scriveteci le vostre considerazioni qui sotto o sulle nostre pagine Facebook e Google+, diteci cosa preferite e perché.

Se invece non avete ancora acquistato il vostro eBook reader allora vi lascio i link per comprarlo, provarlo e dirci cosa ne pensate.

Se volete usare Twitter per comunicare con noi su questo argomento, usate l’hashtag #Cartaodigitale

Giovanni Rispo

Nasco in provincia di Napoli, ma girovago per tutta Italia. Scelgo di laurearmi in antropologia, affascinato dall’essere umano e dalle sue contraddizioni, ma mi specializzo in Editoria e Scrittura. Parlo poco ma scrivo molto: romanzi, post e articoli di giornali. Vivo il quotidiano credendo poco nel futuro, ma spero che un giorno si sistemi tutto. Questo sono io, incoerente ma simpatico.